Home Twitter RSS

Exentio

  • Siamo NEET, ma forse non è colpa nostra

    Ah, l’Italia. Quando penso al mio paese, penso al cibo, ai bellissimi paesaggi, all’amore, alla storia. Il nostro Paese è stato la culla di geni dell’arte come Michelangelo, Leonardo, Caravaggio, di scrittori come Dante, Pirandello, Manzoni, e lo è anche oggi di grandi attori, registi, stilisti… l’Italia è la patria anche della creatività.
    Però a quanto pare è anche la patria dei NEET: infatti, stando ai primi risultati che appaiono cercando “neet italia” su Google, oltre il 25% degli italiani di età compresa tra i 18 e i 24 anni non ha un lavoro, non studia e non si sta formando in nessun modo.
    Una disgrazia insomma. Però… perché?

  • Paper Planes, cosa e perché

    Quando mi venne in mente di creare Yozakura, nella mia testa non avevo le idee chiare riguardo il processo che mi avrebbe portato a farlo conoscere alle masse. Anzi, ad essere precisi avevo a malapena idea di cosa farci, visto che l’idea era comprare il dominio yozakura.me e basta, per nessun motivo valido.
    Con il tempo, ho riscoperto il mio amore per la scrittura, giungendo alla situazione attuale, ovvero con Yozakura che è diventato il posto in cui pubblicherò tutti i miei lavori scritti.
    Quindi, questo vuol dire che ora so come fare a renderlo famoso, giusto?
    Pff. Sì. No. Forse. Quasi. Ci sto lavorando.

  • It's Britney, bitch

    EEEEEEEEEE sì, dopo troppi mesi, sono riuscito a resuscitare il blog. Che poi resuscitare è una parola grossa, visto che ho deciso di non ripubblicare i vecchi post (che ho circa recuperato e poi perso di nuovo). Tanto alla fine non è che sto blog lo legge qualcuno lmao